Divulgo  Obtego  Globus  Mundo  Animus
Divulgo  Obtego    Globus       Mundo   Animus       

 

Cos'è un punto LUCE

Pitagora descriveva la geometria come una "musica visiva". La musica è creata applicando le leggi della frequenza del suono in un certo modo. Gli stati della risonanza armonica sono prodotti quando le frequenze sono combinate in modo da essere all'unisono con la legge universale.
Queste stesse leggi possono essere applicate per produrre "armonia visiva". Invece di frequenza e suono è l'angolo e la figura che sono combinati in modo da essere all'unisono con la legge universale.
Le figure geometriche possono essere orchestrate in modo da produrre "sinfonie visive" che dimostrano l'unificazione armoniosa delle diversità.
Le forme geometriche agiscono come un ponte tra i regni più alti e i più bassi. Sono porte interdimensionali che collegano la coscienza umana ai regni degli archetipi e dell'infinito.
Le relazioni di forma, movimento, spazio e tempo sono evocate da queste e offrono una via per entrare in contatto con l'armonia e l'equilibrio della natura. Portano nel nostro campo di consapevolezza i principi della natura.
Per migliaia di anni, l'immaginario della geometria sacra è servito come un mezzo per espandere la mente. Le immagini trascendono il linguaggio e il pensiero razionale.
Portano alla saggezza della conoscenza universale e ad una più profonda comprensione della coscienza umana.
Nella geometria sacra il cerchio simboleggia il piano spirituale e il quadrato il piano fisico, materiale. Il disegno yantra di quadrati che ruotano descrivono l'unione dello spirito e della materia. Rappresenta contemporaneamente la spiritualizzazione della materia e la materializzazione dello spirito.
l rapporto aureo è il principio matematico che pervade l'universo. Questo principio può essere trovato dalle molecole alle galassie.
E' una relazione universale che esiste tra due elementi di un'equazione in una situazione naturale.
Nella geometria sacra il rapporto aureo può essere espresso in numeri, lunghezze, figure e forme che comprendono triangoli, rettangoli, spirali. Il rapporto aureo è il filo d'oro che unisce tutti i livelli della creazione. L'amore è l'emozione che pervade principalmente l'universo, il rapporto aureo è la sua equazione matematica.
LA RADIONICA è la scienza che studia le proprietà radioattive ed energetiche delle onde di forma, che vengono realizzate ed utilizzate mediante circuiti grafici su tavole disegnate. I numeri non sono altro che una delle tante espressioni astratte, profonde. Comprendere la sua vera natura originale e tutto ciò che lo circonda, e che di conseguenza la geometria non è altro che la rappresentazione fisica di dette espressioni matematiche o numeriche, possiamo dire che tramite la radionica, che studia le onde di forma realizzate su circuiti grafici come per le suddette espressioni o formule elaborate dall’esperienza di tutte queste scienze, è possibile attingere a forme di azione-pensiero e di espressione tramite le radiazioni da loro sprigionate per poter essere utilizzate ed incanalate mediante diversi metodi per i più disparati utilizzi.

Un Punto LUCE quindi è costituito da grafici geometrici tridimensionali con la rappresentazione sonora delle frequenze archetipe della creazione.

Il generatore di Punto LUCE è costituito da un contenitore con alla base un magnete circolare, al suo interno un grafico radionico tridimensionale con sopra un diamante di vetro invertito, nel coperchio c'è un'altro grafico radionico per il collegamento alla quinta dimensione in 3d. Il generatore va posizionato sotto terra alla distanza di circa 18 centimetri mantenendo il tubo trasparente al centro del coperchio fino sopra per 12cm dalla superficie della terra. (come da figura)


Aiuta la nostra Madre Terra a sincronizzarsi con le frequenze della quinta dimensione in previsione del cambio dimensionale. L'ottaedro è il corpo sacro pitagorico che serve ad attivare la quarta dimensione.
La stella tetraedrica attiva la terza dimensione.
Il cubo attiva la quinta dimensione.
Il dodecaedro la sesta.
L’icosaedro la settima.